PACE

 

Dov’è finito il buon senso, il senso buono delle cose? Chi ha spento il fuoco della speranza? La speranza nella voce dell”infinito che ci guida verso la salvezza. Siamo noi la vita. Siamo noi il coraggio, Siamo noi la pace.

« Dedicato ai folli e ai sognatori »

La La Land vuole ricordarci quanto siano belli i sogni semi-dimenticati dei tempi andati, quei sogni fatti solo di facce, musica e movimento. Ha la testa tra le nuvole, e per poco più di due ore, porta il pubblico lassù con lui”.

My aunt used to live in Paris
I remember, she used to come home and tell us
stories about being abroad and
I remember that she told us she jumped in the river once
Barefoot

She smiled
Leapt, without looking
And She tumbled into the Seine!
The water was freezing
she spent a month sneezing
but said she would do it, again

Here’s to the ones
who dream
Foolish, as they may seem
Here’s to the hearts
that ache
Here’s to the mess
we make

She captured a feeling
Sky with no ceiling
Sunset inside a frame
She lived in her liquor
and died with a flicker
I’ll always remember the flame

Here’s to the ones
who dream
Foolish, as they may seem
Here’s to the hearts
that ache
Here’s to the mess
we make

She told me:
A bit of madness is key
to give us new colors to see
Who knows where it will lead us?
And that’s why they need us

So bring on the rebels
The ripples from pebbles
The painters, and poets, and plays

And here’s to the fools
who dream
Crazy, as they may seem
Here’s to the hearts that break
Here’s to the mess we make

I trace it all back
to then
Her, and the snow, and the Seine
Smiling through it
She said
She’d do it, again

La mia etica

Qual è la mia etica?! Credo di non essermi mai posta questa domanda, e noto la difficoltà nel trovare una risposta, ma credo che sia necessario in primis definire cos’è l’etica.

Aristotele definiva l’etica come quella branca della filosofia che studia la condotta degli esseri umani e i criteri in base ai quali si valutano i comportamenti e le scelte.

Prendendo ad esempio in considerazione la specie umana siamo tutti uguali genericamente, tuttavia esiste un fattore ben preciso che ci rende gli uni diversi dagli altri: la scelta. L’uomo per legge è diritto di scegliere, di libero arbitrio, ma è anche vero che le scelte molte volte sono condizionate da fattori esterni, come il contesto o la condizione in cui ci si trova, fattori che prevalgono sulla singola  mente umana.

Io credo fortemente che l’uomo, grazie alle sue esperienze e ad una sua continua crescita interiore, crea ciò che è la sua etica, o meglio la capisce veramente e successivamente la segue.

Per quanto riguarda me posso dire di stare  formando passo a passo ciò che è la mia etica; mi viene in mente un’immagine che credo possa aiutare a comprendere meglio il mio discorso. E’ come battere un sentiero, un lungo sentiero impreciso, con i suoi alberi e sassi che ti fanno inevitabilmente proseguire da una sola parte, o che creano magari bivi, nel quale spetta a te scegliere dove andare. Ecco il sentiero è la mia etica, impreciso perché credo che sia dettata da un continuo cambiamento, ricco di agenti e fattori esterni che ti conducono da una parte, o che ti lasciano la possibilità di scegliere con la tua testa; dico testa ma in realtà subentra in campo anche il  cuore, perché non sempre è la testa il motore delle proprie azioni.

Io credo che l’etica sia formata da un insieme di scelte, che solo alla fine si rivelano giuste o sbagliate, e ti fanno continuare nella stessa direzione o in quella opposta. Ma finchè non si fa esperienza non si capirà mai.

A questo proposito la maggior parte delle volte il mio motore è il cuore; nella mia vita ho sempre agito guidata dai miei desideri, seguendo i miei sogni, pensando comunque sempre prima all’altro, perché è ciò che mi hanno trasmesso i miei genitori, i miei insegnanti e l’esperienza meravigliosa del volontariato che ho fatto per sette anni. Sono sempre cresciuta con questa idea di bene prima verso l’altro che verso me stessa, e questo mi ha un po’ fatta trascurare. Ora come ora, a diciotto anni ho dato una direzione davvero diversa al mio sentiero: sto per intraprendere un percorso dove al centro ci sarò io e solo io, e mi spaventa molto come cosa, perché forse non avrò tempo da dedicare agli altri. Tuttavia voglio fare questa esperienza per poter mettere insieme i pezzi raccolti fino ad ora e capire quale sarà la forma finale della mia etica.

Per ora non mi serve altro che seguire il sentiero tracciato sino ad ora: altruismo, determinazione e passione. Spero che a questi fattori se ne possano aggiungere altri positivi, e non vedo l’ora di scoprirli, così da avvicinarmi sempre di più alla mia autentica etica.

 

 

As dreams

We are such stuff as dreams are made on, and our little life is rounded with a sleep.

-William Shakespeare

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑